DonCamillo1

Città: Roma Paese: Italia Età: 37 anni Sesso: maschio Iscritto da: 17/5/13

ECCOMI

Amici

Ultimi visitatori

Le mie statistiche

  • Amici 16
  • Visitatori 142
  • Discussioni 0
  • Domande 0

Io

non sono un prete

DonCamillo1 su Tutto Gratis

Ieri

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:22:11

    "A PROPOSITO DI REDDITO DI CITTADINANZA:

https://youtu.be/h-7WgMP3rXo



."

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:10:38

    "https://pocobello.blogspot.it/search/label/2%C2%B0%20guerra%20mondiale%20-%20%20Volontari%20pellerossa%20che%20combatterono%20nelle%20ultime%20fasi%20della%202%5E%20guerra%20mondiale%20tra%20le%20file%20delle%20Waffen%20SS%20o%20SS%20combattenti.

Volontari pellerossa che combatterono nelle ultime fasi della 2^ guerra mondiale tra le file delle Waffen SS o SS combattenti.


."

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:10:30

    "

Potremmo fare l'elenco di coloro che sono stati assassinati per aver optato per la sovranità monetaria..

Lo stesso Mussolini non fu ucciso perchè fascista, bensì perchè le sue idee di sovranità monetaria, anche mediante Ezra Pound, stavano acquistando popolarità negli USA, per questo, e solo per questo, il presidente Franklin Delano Roosevelt ne chiese l'assassinio:

"...Roosevelt è preoccupato.

Ritiene che un processo pubblico al Duce possa danneggiarlo alle prossime elezioni, visto il numero di ammiratori del capo del fascismo presenti in America, e propone a Churchill di eliminarlo.

Secondo il presidente degli Stati Uniti, affinché non si sospetti in alcun modo un loro coinvolgimento nell’omicidio, Mussolini dovrebbe essere ucciso quando è ancora sotto la custodia italiana e, allo stesso tempo, loro dovrebbero fare pubbliche richieste per la sua consegna per un processo. ..."

http://petalidiloto.com/2011/09/piccoli-omicidi-tra-amici-se-io-uccido.html



cancellazione della legge del 1936 di Mussolini costruita appositamente per dare le pensioni agli Italiani, ripristinata da Aldo Moro che costrui 2 finanziare di 250\Mld Cad\1 per il Boom Economico Italia, Creazione di Denaro che Non creava Debito Pubblico, fino a farci diventare una potenza Economica Mondiale – Grazie Mussolini, Grazie Aldo Moro Necessita un Processo Storico, la Ns. Storia scritta si basa sul Falso

Questa Legge dava fastidio ai Banchieri, Provate ad Immaginare chi Cancello quella Legge ?
Pertini, quando fu Presidente della Repubblica nel 1981! Oggi ne paghiamo le conseguenze con il Debito Pubblico, altro non è che TRUFFA MONETARIA

Avete capito bene, la Ns. Moneta si basa su di una TRUFFA: il Prof. Giacinto Auriti 1993 Denuncio Fazio E Ciampi per Truffa, Falso in Bilancio, Associazione a Delinquere ed Istigazione al Suicidio





https://pocobello.blogspot.it/search/label/2%C2%B0%20guerra%20mondiale%20%20-%20Mussolini%20sterminatore%20di%20ebrei%3F

"...Perché questo morto che non vuol morire viene ucciso mille volte al giorno tutti i giorni? Lo lasciò scritto lui stesso: "Perché le nostre idee hanno spaventato tutto il mondo". Ovviamente si riferiva al mondo della grande Finanza e del grande Capitale: quelli, cioè che ci costrinsero alla guerra per poter abbattere quelle "idee" che si stavano espandendo in tutto il mondo e che, di conseguenza, avrebbero messo in dubbio lo status quo instaurato dai padroni delle casseforti mondiali. ..."








"

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:10:02

    "Perché questo morto che non vuol morire viene ucciso mille volte al giorno tutti i giorni? Lo lasciò scritto lui stesso: "Perché le nostre idee hanno spaventato tutto il mondo". Ovviamente si riferiva al mondo della grande Finanza e del grande Capitale: quelli, cioè che ci costrinsero alla guerra per poter abbattere quelle "idee" che si stavano espandendo in tutto il mondo e che, di conseguenza, avrebbero messo in dubbio lo status quo instaurato dai padroni delle casseforti mondiali."

Lunedì, 16 aprile 2018

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:13:49

    "

"I mercati" ... da alcuni anni non sentiamo parlare di altro; "i mercati", come se fossero un'entità astratta... in realtà, hanno UN NOME ed un COGNOME...


http://www.nocensura.com/2013/12/i-famosi-mercati-hanno-un-nome-e-spesso.html



Il NEOLIBERISMO è una TRUFFA sonora:

Infatti, non consiste in una vera e coerente libertà di mercato, bensì nel POTERE di un mercato di MULTINAZIONALI (ovviamente di cui si celano i relativi NOMI e COGNOMI..!) che si serve dei POTERI COERCITIVI degli STATI - non più sovrani (grazie alla sottomissione dei politici NOMINATI, PREZZOLATI anche a MEZZA PAGA..) - per contraddire nei fatti i principi su cui dicono di fondarsi proprio le stesse teorie del cd. "libero mercato" e del non meglio definito liberismo dei "neocon"..

http://www.byoblu.com/2017/05/19/decreto-vaccini-il-commento-che-sui-giornali-non-leggerete-mai/


Se qualcuno ha un briciolo di logica, può anche capire.. ;)"

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:12:11

    "Il NEOLIBERISMO è una TRUFFA sonora:

infatti, non consiste nella mera e coerente libertà di mercato, bensì di un mercato di MULTINAZIONALI (ovviamente di cui si celano i relativi NOMI e COGNOMI..!) che si serve dei POTERI COERCITIVI degli STATI non più sovrani, per contraddire nei fatti i principi su cui dicono di fondarsi..

http://www.byoblu.com/2017/05/19/decreto-vaccini-il-commento-che-sui-giornali-non-leggerete-mai/


Se qualcuno ha un briciolo di logica, può anche capire.. ;)"

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:0:17

    "http://laveritadininconaco.altervista.org/quando-gli-americani-rasero-al-suolo-citta-italiana-esigenze-cinematografiche/

Quando gli americani rasero al suolo una città italiana per “esigenze cinematografiche”
agosto 30, 2016 da Ninco89

LA DISTRUZIONE DI CASTELNUOVO AL VOLTURNO.

Sul versante molisano delle Mainarde a circa 700 metri d’altezza sorge Castelnuovo al Volturno in provincia di Isernia, un gruppo di case distante non più di 70 km dalla linea Gustav, il fronte che andava da Cassino ad Ortona. Abitato in prevalenza da contadini e ambulanti, nonostante la relativa vicinanza dai luoghi dove erano in corso importanti battaglie, aveva subito pochi danni causati solo da qualche sporadica cannonata.

http://laveritadininconaco.altervista.org/wp-content/uploads/2016/08/14117953_1054859311228103_5280757677162358214_n.jpg

Gli eventi della guerra costringevano i tedeschi a spostarsi sempre più verso nord e, nella primavera del 1944, si poteva quindi dire che la guerra a Castelnuovo non c’era più.

O quasi. Accadde che il 5 giugno un ufficiale inglese ordinò al sindacoVincenzo Martino l’evacuazione del paese per una decina di giorni per permettere una disinfestazione generale.

A nulla valsero le proteste degli abitanti: una mattina furono tutti caricati sui camion e trasferiti nei vicini comuni di Rocchetta e Scapoli.

Il giorno dopo cominciarono a convergere su Castelnuovo, soldati, camion e carri armati alleati e chiunque cercava di avvicinarsi veniva fermato dai militari che presidiavano le vie di accesso.

Non poteva però passare inosservato il continuo movimento di truppe di ogni nazionalità, addirittura anche di quelle in divisa del Terzo Reich.

Dalle cime degli alberi alcuni temerari notarono vere e proprie scene di guerra, con tanto di bombe fumogene, mitragliamenti, soldati colpiti e barellieri pronti ad intervenire. Il tutto meticolosamente filmato da alcuni cineoperatori.

All’alba del 7 giugno un possente frastuono di cannoni squarciò il silenzio ed in tanti assistettero alla caduta del centro abitato letteralmente fatto a pezzi dal fuoco dei mezzi pesanti. In breve tempo, casa dopo casa, l’intero paese, chiesa compresa, divenne un cumulo di pietre mentre dall’alto un aereo riprendeva tutto.

Al termine dei bombardamenti i soldati sparirono, il cordone di isolamento venne tolto e tutto tornò come prima. Solo che il paese quasi non c’era più. Molti ex abitanti di Castelnuovo si stabilirono nei paesi limitrofi, in tanti emigrarono negli Stati Uniti.

Poco tempo dopo, per puro caso uno dei tanti emigranti scoprì che nelle sale cinematografiche di Filadelfia, Boston, Chicago e Los Angeles stava riscuotendo grande successo un documentario sulla seconda guerra mondiale ed alcune delle sequenze più spettacolari riguardavano la “Battaglia di Castelnuovo” presentato come un imprendibile caposaldo tedesco e conquistato dalle truppe corazzate dell’8^ armata.

http://laveritadininconaco.altervista.org/wp-content/uploads/2016/08/Screenshot_2016-08-30-01-21-59.png

Adesso le cose erano più chiare:

Era stata cannoneggiata e distrutta Castelnuovo per pure esigenze cinematografiche dovendo documentare un combattimento nel modo più realistico possibile. E per far ciò non si era esitato a buttar giù per davvero le case e la chiesa del paese. Per questi danni gli Alleati non sborsarono neanche un soldo di risarcimento, lo stesso il governo italiano.

La chiesa venne ricostruita solo grazie alla pietosa bugia del parroco Giovanni Penna che addossò ai tedeschi le cause della sua distruzione per poter usufruire dei fondi destinati alla ricostruzione. Oggi a Castelnuovo, frazione di Rocchetta al Volturno, risiedono non più di 150 persone…

Antonio A. – Fonte: Storia in rete



."

Domenica, 15 aprile 2018

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:0:55

    "https://www.bitritto.live/2018/04/12/gazebo-pergolati-niente-piu-autorizzazioni-comunali-moltissimi-lavori-edilizia-dal-22-aprile-lelenco-completo/

Gazebo e pergolati. Niente più autorizzazioni Comunali per moltissimi lavori di edilizia, dal 22 aprile: l’elenco completo

https://www.bitritto.live/wp-content/uploads/2018/04/PERGOLA8.jpg

– È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il primo elenco completo dei lavori di ristrutturazione, manutenzione, impiantistica che si possono effettuare in casa senza Cil, Cila, Scia o permesso di costruire. Una mossa che punta a mettere un argine alle interpretazioni differenziate che caratterizzano regioni e comuni e che sarà effettiva a partire dal 22 aprile.

Vengono messe in edilizia libera alcune opere di arredo da giardino oggetto di frequente contestazione: muretti, fontane, ripostigli per attrezzi, ricoveri per animali. Ma anche gazebo e pergolati. Per quanto riguarda le tensostrutture: per installarle servirà una comunicazione, mentre tutte le attività successive saranno libere. Stesso discorso per l’adeguamento degli impianti di estrazione fumi, spesso oggetto di contenzioso nei rapporti tra vicini.

Ecco la lista delle prime 58 opere che saranno considerate in regime di edilizia libera: tra questi rientrano anche pannelli solari, condizionatori, cappotti termici, rifacimento dei bagni e degli impianti, ma anche la realizzazione di controsoffitti, il cambio degli infissi e l’installazione delle inferriate alle finestre.

MANUTENZIONE ORDINARIA

Riparazione, sostituzione, rinnovamento di pavimentazione esterna e interna;
Rifacimento, riparazione, tinteggiatura (comprese le opere correlate) intonaci interni e esterni;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di elementi decorativi delle facciate;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di opere di lattoneria e impianti di scarico;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di rivestimenti interni ed esterni;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di serramenti e infissi interni ed esterni;
Installazione, comprese le opere correlate, riparazione, sostituzione, rinnovamento di inferriate e altri sistemi anti intrusione;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di elementi di rifinitura delle scale;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento, inserimento di eventuali elementi accessori su scale retrattili e di arredo;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento, messa a norma di parapetti e ringhiere;
Riparazione, rinnovamento, sostituzione di manti di copertura;
Riparazione, sostituzione, installazione di controsoffitti non strutturali;
Riparazione, rinnovamento di controsoffitti strutturali;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento, realizzazione finalizzata all’integrazione impiantistica e messa a norma di comignoli o terminali a tetto di impianti di estrazione fumi;
Riparazione, rinnovamento o sostituzione di elementi tecnologici di ascensori e impianti di sollevamento verticale.

GLI IMPIANTI

Riparazione, integrazione, efficientamento, rinnovamento e/o messa a norma di impianti elettrici;
Riparazione, integrazione, efficientamento, rinnovamento di impianti per la distribuzione e l’utilizzazione di gas;
Riparazione, integrazione, efficientamento, rinnovamento, sostituzione e integrazione di impianti igienico e idro-sanitari e di impianti di scarico;
Installazione, riparazione, integrazione, rinnovamento, efficientamento di impianti di illuminazione esterni;
Installazione, adeguamento, integrazione, rinnovamento, efficientamento, riparazione e/o messa a norma di impianti destinati alla protezione antincendio;
Installazione, adeguamento, integrazione, efficientamento (comprese le opere correlate di canalizzazione) e/o messa a norma di impianti di climatizzazione;
Riparazione, adeguamento, integrazione, efficientamento (comprese le opere correlate di canalizzazione) e/o messa a norma di impianti di estrazione fumi;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e/o messa a norma di antenne e parabole e altri sistemi di ricezione e di trasmissione;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e/o messa a norma di punti di ricarica per i veicoli elettrici.

AREE PERTINENZIALI, GIARDINI, GAZEBO E PERGOLATI

Realizzazione, riparazione, sostituzione, rifacimento e intercapedini;
Realizzazione, riparazione, sostituzione, rifacimento di locali tombati;
Realizzazione, riparazione, sostituzione, rifacimento di pavimentazioni esterne, comprese le opere correlate, quali guaine e sottofondi;
Realizzazione, riparazione, sostituzione, rifacimento di vasche di raccolta delle acque;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di opere per arredo da giardino (ad esempio barbecue in muratura, fontane, muretti, sculture, fioriere, panche e assimilate);
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di gazebodi limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo;
Installazione, riparazione, sostituzione e rinnovamento di giochi per bambini e spazio di gioco in genere, compresa la relativa recinzione;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di pergolati di limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di ricoveri per animali domestici e da cortile, voliere e assimilate, con relativa recinzione;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di ripostigli per attrezzi, manufatti accessori di limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di sbarre, separatori, dissuasori e stalli di biciclette;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di tende, pergole, coperture leggere di arredo;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di elementi divisori verticali non in muratura.

LE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Interventi edilizi che siano volti all’eliminazione di barriere architettoniche dagli edifici e che non comportino allo stesso tempo la realizzazione di ascensori esterni o di manufatti che vadano ad alterare la sostanza dell’edificio, per i quali è necessario un titolo abilitativo;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento, messa a norma, purché non incida sulla struttura portante, di ascensori e montacarichi;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento ed eventuale messa a norma di servoscala o di impianti che abbiano natura assimilabile;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di rampe;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di apparecchi sanitarie di impianti igienico e idro-sanitari;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento dei cosiddetti «dispositivi sensoriali»;
Movimenti di terra strettamente pertinenti all’esercizio dell’attività agricola e alle pratiche agro-silvo-pastorali, compresi interventi su impianti idrici;
Manutenzione e gestione di impianti di irrigazione e di drenaggio, finalizzati alla regimazione ed uso dell’acqua di agricoltura;
Manutenzione, gestione e livellamento di terreni agricoli e pastorali;
Manutenzione e gestione di vegetazione di carattere spontaneo.

LE OPERE TEMPORANEE

Opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a 90 giorni;
Installazione, previa Comunicazione di inizio dell’avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di gazebo;
Installazione, previa Comunicazione di avvio dell’inizio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di stand fieristici;
Installazione, previa Comunicazione di avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di servizi igienici mobili;
Installazione, previa Comunicazione di avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di tensostrutture, pressostrutture e altre strutture che siano assimilabili a queste;
Installazione, previa Comunicazione avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di elementi espositivi di varia natura;
Installazione, previa Comunicazione di avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di aree di parcheggio provvisorio, purché gli interventi siano effettuati nel rispetto dell’orografia dei luoghi e della vegetazione ivi presente.

ALTRI INTERVENTI, PANNELLI SOLARI E FOTOVOLTAICI

Pannelli fotovoltaici a servizio degli edifici da realizzare al di fuori del perimetro dei centri storici;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di pannelli solari, fotovoltaicie generatori microeolici;
Interventi di installazione delle pompe di calore aria-aria di potenza termica utile nominale inferiore a 12 kW;
Manufatti leggeri posti all’interno di strutture ricettive;
Installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulottes, camper, case mobili, imbarcazioni, in strutture ricettive all’aperto per la sosta e il soggiorno dei turisti, previamente autorizzate sotto il profilo urbanistico, edilizio e, ove previsto, paesaggistico, in conformità alle normative regionali di settore;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di serre compresi elementi di appoggio e o di ancoraggio;
Depositi di gas di petrolio liquefatti di capacità complessiva non superiore a 13 mc: installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e messa a norma degli impianti;
Attività di ricerca nel sottosuolo. Installazione, riparazione, sostituzione e rinnovamento di opere strumentali all’attività di ricerca nel sottosuolo attraverso carotaggi, perforazioni e altre metodologie.


."

Sabato, 14 aprile 2018

DonCamillo1 ha scritto sul Muro di 01Enigmatica, aniello001, ariannarusso e altri 13 utenti:13:06

    ""..Virgilio giudica il momento opportuno per la spiegazione: tutti quelli che muoiono in ira a Dio convengono in quel luogo da ogni paese; la giustizia divina li sprona a passare questo fiume, così che anche il loro timore diventa attesa e desiderio.."


http://divinacommedia.weebly.com/uploads/5/5/2/3/5523249/9849244.jpg?406


"...Dinanzi a me non fuor cose create
se non etterne, e io etterno duro.
Lasciate ogni speranza, voi ch'intrate"...


Ed ecco verso noi venir per nave
un vecchio, bianco per antico pelo,
gridando: "Guai a voi, anime prave! ..."


Così sen vanno su per l'onda bruna,
e avanti che sien di là discese,
anche di qua nuova schiera s'auna..."


..."Figliuol mio", disse 'l maestro cortese,
"quelli che muoion ne l'ira di Dio
tutti convegnon qui d'ogne paese; 123

e pronti sono a trapassar lo rio,
ché la divina giustizia li sprona,
sì che la tema si volve in disio. ...

Divina Commedia, inferno, canto III


Veramente Grande il Poeta: e così, anche fra noi, similmente come le anime dei dannati che hanno fretta di andare all'inferno malgrado l'eterno supplizio che li attende, ci sono coloro che con falsi pretesti desiderano la terza guerra mondiale, malgrado sappiano che essa causerà l'olocausto atomico..


http://img.liberoquotidiano.it/resizer/-1/-1/true/1516983518151.jpg--.jpg?1516983610000
."

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:13:05

    ""..Virgilio giudica il momento opportuno per la spiegazione: tutti quelli che muoiono in ira a Dio convengono in quel luogo da ogni paese; la giustizia divina li sprona a passare questo fiume, così che anche il loro timore diventa attesa e desiderio.."


http://divinacommedia.weebly.com/uploads/5/5/2/3/5523249/9849244.jpg?406


"...Dinanzi a me non fuor cose create
se non etterne, e io etterno duro.
Lasciate ogni speranza, voi ch'intrate"...


Ed ecco verso noi venir per nave
un vecchio, bianco per antico pelo,
gridando: "Guai a voi, anime prave! ..."


Così sen vanno su per l'onda bruna,
e avanti che sien di là discese,
anche di qua nuova schiera s'auna..."


..."Figliuol mio", disse 'l maestro cortese,
"quelli che muoion ne l'ira di Dio
tutti convegnon qui d'ogne paese; 123

e pronti sono a trapassar lo rio,
ché la divina giustizia li sprona,
sì che la tema si volve in disio. ...

Divina Commedia, inferno, canto III


Veramente Grande il Poeta: e così, anche fra noi, similmente come le anime dei dannati che hanno fretta di andare all'inferno malgrado l'eterno supplizio che li attende, ci sono coloro che con falsi pretesti desiderano la terza guerra mondiale, malgrado sappiano che essa causerà l'olocausto atomico..


http://img.liberoquotidiano.it/resizer/-1/-1/true/1516983518151.jpg--.jpg?1516983610000
."

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:11:02

    "la democrazia diretta è solo l'alibi per una falsa democrazia, in cui l'unico controllo della ipotetica maggioranza risiederebbe nelle facoltà, più o meno occulte, ma, comunque riservate alla casaleggio spa, riguiardo la quale, potenzialmente, chi può vietarne eventuali possibilità di brogli? Non vorrei una democrazia la cui maggioranza sia quello che decide casaleggio-grillo spa.. ;)
"

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:11:00

    "la democrazia diretta è solo l'alibi per una falsa democrazia, in cui l'unico controllo della ipotetica maggioranza risiederebbe nelle facoltà , più o meno occulte, ma , comunque riservate alla casaleggio spa, che, potenzialmente, ci può vietarne eventuali possibilità di brogli? Non vorrei una democrazia la cui maggioranza sia quello che decide casaleggio-grillo spa.. ;)"

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:10:48

    "blob:https://video.virgilio.it/ca40216b-fa23-4314-8bd0-1dcc809ce250

limoni e sale"

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:10:46

    "blob:https://video.virgilio.it/25d10bcd-47e6-4b07-b0df-79875ce5c66f

limoni e sale"

Venerdì, 13 aprile 2018

DonCamillo1 ha scritto sul suo Muro:10:49

    "SOROS PAGA ;)


Intanto l'alleanza atlantica poteva avere un senso durante il patto di Varsavia, sciolto il quale sarebbe dovuta venir meno anche essa, destinando le relative risorse a migliorare la vita degli umani, poi, è da considerare che detta alleanza doveva avere uno scopo difensivo e non offensivo!

"Vorremmo chiedere a Martina e alla Bonino se sono consapevoli che i nostri alleati francesi minacciarono il governo italiano che se non fosse intervenuto contro il regime di Gheddafi l’aviazione francese avrebbe “per sbaglio” colpito i terminali dell’Eni. È questo quindi l’atteggiamento di un paese alleato? È questa l’attitudine di un’alleanza degna di questo nome? Le alleanze servono per salvaguardare gli interessi del proprio paese. Se questi non sono tutelati, le alleanze possono mutare."

La radicale, dopo aver fattivamente contribuito a darci la possibilità di morire dopo essere nati nel ventre materno, adesso pare sia propensa ad indicarci la via maestra per finire tutti arrostiti!

Ma nessuno ricorda che il forte terremoto che devastò il nord-est d'Italia, avvenne in concomitanza mentre Pannella parlava in tv? ;)



."

Muro (2457)

Vedi tutto
DonCamillo1
DonCamillo1

Ieri, 10:38

https://pocobello.blogspot.it/search/label/2%C2%B0%20guerra%20mondiale%20-%20%20Volontari%20pellerossa%20che%20combatterono%20nelle%20ultime%20fasi%20della%202%5E%20guerra%20mondiale%20tra%20le%20file%20delle%20Waffen%20SS%20o%20SS%20combattenti.

Volontari pellerossa che combatterono nelle ultime fasi della 2^ guerra mondiale tra le file delle Waffen SS o SS combattenti.


.

DonCamillo1
DonCamillo1

Ieri, 10:30



Potremmo fare l'elenco di coloro che sono stati assassinati per aver optato per la sovranità monetaria..

Lo stesso Mussolini non fu ucciso perchè fascista, bensì perchè le sue idee di sovranità monetaria, anche mediante Ezra Pound, stavano acquistando popolarità negli USA, per questo, e solo per questo, il presidente Franklin Delano Roosevelt ne chiese l'assassinio:

"...Roosevelt è preoccupato.

Ritiene che un processo pubblico al Duce possa danneggiarlo alle prossime elezioni, visto il numero di ammiratori del capo del fascismo presenti in America, e propone a Churchill di eliminarlo.

Secondo il presidente degli Stati Uniti, affinché non si sospetti in alcun modo un loro coinvolgimento nell’omicidio, Mussolini dovrebbe essere ucciso quando è ancora sotto la custodia italiana e, allo stesso tempo, loro dovrebbero fare pubbliche richieste per la sua consegna per un processo. ..."

http://petalidiloto.com/2011/09/piccoli-omicidi-tra-amici-se-io-uccido.html



cancellazione della legge del 1936 di Mussolini costruita appositamente per dare le pensioni agli Italiani, ripristinata da Aldo Moro che costrui 2 finanziare di 250\Mld Cad\1 per il Boom Economico Italia, Creazione di Denaro che Non creava Debito Pubblico, fino a farci diventare una potenza Economica Mondiale – Grazie Mussolini, Grazie Aldo Moro Necessita un Processo Storico, la Ns. Storia scritta si basa sul Falso

Questa Legge dava fastidio ai Banchieri, Provate ad Immaginare chi Cancello quella Legge ?
Pertini, quando fu Presidente della Repubblica nel 1981! Oggi ne paghiamo le conseguenze con il Debito Pubblico, altro non è che TRUFFA MONETARIA

Avete capito bene, la Ns. Moneta si basa su di una TRUFFA: il Prof. Giacinto Auriti 1993 Denuncio Fazio E Ciampi per Truffa, Falso in Bilancio, Associazione a Delinquere ed Istigazione al Suicidio





https://pocobello.blogspot.it/search/label/2%C2%B0%20guerra%20mondiale%20%20-%20Mussolini%20sterminatore%20di%20ebrei%3F

"...Perché questo morto che non vuol morire viene ucciso mille volte al giorno tutti i giorni? Lo lasciò scritto lui stesso: "Perché le nostre idee hanno spaventato tutto il mondo". Ovviamente si riferiva al mondo della grande Finanza e del grande Capitale: quelli, cioè che ci costrinsero alla guerra per poter abbattere quelle "idee" che si stavano espandendo in tutto il mondo e che, di conseguenza, avrebbero messo in dubbio lo status quo instaurato dai padroni delle casseforti mondiali. ..."








DonCamillo1
DonCamillo1

Ieri, 10:02

Perché questo morto che non vuol morire viene ucciso mille volte al giorno tutti i giorni? Lo lasciò scritto lui stesso: "Perché le nostre idee hanno spaventato tutto il mondo". Ovviamente si riferiva al mondo della grande Finanza e del grande Capitale: quelli, cioè che ci costrinsero alla guerra per poter abbattere quelle "idee" che si stavano espandendo in tutto il mondo e che, di conseguenza, avrebbero messo in dubbio lo status quo instaurato dai padroni delle casseforti mondiali.

DonCamillo1
DonCamillo1

16 aprile 2018, 13:49



"I mercati" ... da alcuni anni non sentiamo parlare di altro; "i mercati", come se fossero un'entità astratta... in realtà, hanno UN NOME ed un COGNOME...


http://www.nocensura.com/2013/12/i-famosi-mercati-hanno-un-nome-e-spesso.html



Il NEOLIBERISMO è una TRUFFA sonora:

Infatti, non consiste in una vera e coerente libertà di mercato, bensì nel POTERE di un mercato di MULTINAZIONALI (ovviamente di cui si celano i relativi NOMI e COGNOMI..!) che si serve dei POTERI COERCITIVI degli STATI - non più sovrani (grazie alla sottomissione dei politici NOMINATI, PREZZOLATI anche a MEZZA PAGA..) - per contraddire nei fatti i principi su cui dicono di fondarsi proprio le stesse teorie del cd. "libero mercato" e del non meglio definito liberismo dei "neocon"..

http://www.byoblu.com/2017/05/19/decreto-vaccini-il-commento-che-sui-giornali-non-leggerete-mai/


Se qualcuno ha un briciolo di logica, può anche capire.. ;)

DonCamillo1
DonCamillo1

16 aprile 2018, 12:11

Il NEOLIBERISMO è una TRUFFA sonora:

infatti, non consiste nella mera e coerente libertà di mercato, bensì di un mercato di MULTINAZIONALI (ovviamente di cui si celano i relativi NOMI e COGNOMI..!) che si serve dei POTERI COERCITIVI degli STATI non più sovrani, per contraddire nei fatti i principi su cui dicono di fondarsi..

http://www.byoblu.com/2017/05/19/decreto-vaccini-il-commento-che-sui-giornali-non-leggerete-mai/


Se qualcuno ha un briciolo di logica, può anche capire.. ;)

DonCamillo1
DonCamillo1

16 aprile 2018, 00:17

http://laveritadininconaco.altervista.org/quando-gli-americani-rasero-al-suolo-citta-italiana-esigenze-cinematografiche/

Quando gli americani rasero al suolo una città italiana per “esigenze cinematografiche”
agosto 30, 2016 da Ninco89

LA DISTRUZIONE DI CASTELNUOVO AL VOLTURNO.

Sul versante molisano delle Mainarde a circa 700 metri d’altezza sorge Castelnuovo al Volturno in provincia di Isernia, un gruppo di case distante non più di 70 km dalla linea Gustav, il fronte che andava da Cassino ad Ortona. Abitato in prevalenza da contadini e ambulanti, nonostante la relativa vicinanza dai luoghi dove erano in corso importanti battaglie, aveva subito pochi danni causati solo da qualche sporadica cannonata.

http://laveritadininconaco.altervista.org/wp-content/uploads/2016/08/14117953_1054859311228103_5280757677162358214_n.jpg

Gli eventi della guerra costringevano i tedeschi a spostarsi sempre più verso nord e, nella primavera del 1944, si poteva quindi dire che la guerra a Castelnuovo non c’era più.

O quasi. Accadde che il 5 giugno un ufficiale inglese ordinò al sindacoVincenzo Martino l’evacuazione del paese per una decina di giorni per permettere una disinfestazione generale.

A nulla valsero le proteste degli abitanti: una mattina furono tutti caricati sui camion e trasferiti nei vicini comuni di Rocchetta e Scapoli.

Il giorno dopo cominciarono a convergere su Castelnuovo, soldati, camion e carri armati alleati e chiunque cercava di avvicinarsi veniva fermato dai militari che presidiavano le vie di accesso.

Non poteva però passare inosservato il continuo movimento di truppe di ogni nazionalità, addirittura anche di quelle in divisa del Terzo Reich.

Dalle cime degli alberi alcuni temerari notarono vere e proprie scene di guerra, con tanto di bombe fumogene, mitragliamenti, soldati colpiti e barellieri pronti ad intervenire. Il tutto meticolosamente filmato da alcuni cineoperatori.

All’alba del 7 giugno un possente frastuono di cannoni squarciò il silenzio ed in tanti assistettero alla caduta del centro abitato letteralmente fatto a pezzi dal fuoco dei mezzi pesanti. In breve tempo, casa dopo casa, l’intero paese, chiesa compresa, divenne un cumulo di pietre mentre dall’alto un aereo riprendeva tutto.

Al termine dei bombardamenti i soldati sparirono, il cordone di isolamento venne tolto e tutto tornò come prima. Solo che il paese quasi non c’era più. Molti ex abitanti di Castelnuovo si stabilirono nei paesi limitrofi, in tanti emigrarono negli Stati Uniti.

Poco tempo dopo, per puro caso uno dei tanti emigranti scoprì che nelle sale cinematografiche di Filadelfia, Boston, Chicago e Los Angeles stava riscuotendo grande successo un documentario sulla seconda guerra mondiale ed alcune delle sequenze più spettacolari riguardavano la “Battaglia di Castelnuovo” presentato come un imprendibile caposaldo tedesco e conquistato dalle truppe corazzate dell’8^ armata.

http://laveritadininconaco.altervista.org/wp-content/uploads/2016/08/Screenshot_2016-08-30-01-21-59.png

Adesso le cose erano più chiare:

Era stata cannoneggiata e distrutta Castelnuovo per pure esigenze cinematografiche dovendo documentare un combattimento nel modo più realistico possibile. E per far ciò non si era esitato a buttar giù per davvero le case e la chiesa del paese. Per questi danni gli Alleati non sborsarono neanche un soldo di risarcimento, lo stesso il governo italiano.

La chiesa venne ricostruita solo grazie alla pietosa bugia del parroco Giovanni Penna che addossò ai tedeschi le cause della sua distruzione per poter usufruire dei fondi destinati alla ricostruzione. Oggi a Castelnuovo, frazione di Rocchetta al Volturno, risiedono non più di 150 persone…

Antonio A. – Fonte: Storia in rete



.

DonCamillo1
DonCamillo1

15 aprile 2018, 00:55

https://www.bitritto.live/2018/04/12/gazebo-pergolati-niente-piu-autorizzazioni-comunali-moltissimi-lavori-edilizia-dal-22-aprile-lelenco-completo/

Gazebo e pergolati. Niente più autorizzazioni Comunali per moltissimi lavori di edilizia, dal 22 aprile: l’elenco completo

https://www.bitritto.live/wp-content/uploads/2018/04/PERGOLA8.jpg

– È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il primo elenco completo dei lavori di ristrutturazione, manutenzione, impiantistica che si possono effettuare in casa senza Cil, Cila, Scia o permesso di costruire. Una mossa che punta a mettere un argine alle interpretazioni differenziate che caratterizzano regioni e comuni e che sarà effettiva a partire dal 22 aprile.

Vengono messe in edilizia libera alcune opere di arredo da giardino oggetto di frequente contestazione: muretti, fontane, ripostigli per attrezzi, ricoveri per animali. Ma anche gazebo e pergolati. Per quanto riguarda le tensostrutture: per installarle servirà una comunicazione, mentre tutte le attività successive saranno libere. Stesso discorso per l’adeguamento degli impianti di estrazione fumi, spesso oggetto di contenzioso nei rapporti tra vicini.

Ecco la lista delle prime 58 opere che saranno considerate in regime di edilizia libera: tra questi rientrano anche pannelli solari, condizionatori, cappotti termici, rifacimento dei bagni e degli impianti, ma anche la realizzazione di controsoffitti, il cambio degli infissi e l’installazione delle inferriate alle finestre.

MANUTENZIONE ORDINARIA

Riparazione, sostituzione, rinnovamento di pavimentazione esterna e interna;
Rifacimento, riparazione, tinteggiatura (comprese le opere correlate) intonaci interni e esterni;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di elementi decorativi delle facciate;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di opere di lattoneria e impianti di scarico;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di rivestimenti interni ed esterni;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di serramenti e infissi interni ed esterni;
Installazione, comprese le opere correlate, riparazione, sostituzione, rinnovamento di inferriate e altri sistemi anti intrusione;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento di elementi di rifinitura delle scale;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento, inserimento di eventuali elementi accessori su scale retrattili e di arredo;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento, messa a norma di parapetti e ringhiere;
Riparazione, rinnovamento, sostituzione di manti di copertura;
Riparazione, sostituzione, installazione di controsoffitti non strutturali;
Riparazione, rinnovamento di controsoffitti strutturali;
Riparazione, sostituzione, rinnovamento, realizzazione finalizzata all’integrazione impiantistica e messa a norma di comignoli o terminali a tetto di impianti di estrazione fumi;
Riparazione, rinnovamento o sostituzione di elementi tecnologici di ascensori e impianti di sollevamento verticale.

GLI IMPIANTI

Riparazione, integrazione, efficientamento, rinnovamento e/o messa a norma di impianti elettrici;
Riparazione, integrazione, efficientamento, rinnovamento di impianti per la distribuzione e l’utilizzazione di gas;
Riparazione, integrazione, efficientamento, rinnovamento, sostituzione e integrazione di impianti igienico e idro-sanitari e di impianti di scarico;
Installazione, riparazione, integrazione, rinnovamento, efficientamento di impianti di illuminazione esterni;
Installazione, adeguamento, integrazione, rinnovamento, efficientamento, riparazione e/o messa a norma di impianti destinati alla protezione antincendio;
Installazione, adeguamento, integrazione, efficientamento (comprese le opere correlate di canalizzazione) e/o messa a norma di impianti di climatizzazione;
Riparazione, adeguamento, integrazione, efficientamento (comprese le opere correlate di canalizzazione) e/o messa a norma di impianti di estrazione fumi;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e/o messa a norma di antenne e parabole e altri sistemi di ricezione e di trasmissione;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e/o messa a norma di punti di ricarica per i veicoli elettrici.

AREE PERTINENZIALI, GIARDINI, GAZEBO E PERGOLATI

Realizzazione, riparazione, sostituzione, rifacimento e intercapedini;
Realizzazione, riparazione, sostituzione, rifacimento di locali tombati;
Realizzazione, riparazione, sostituzione, rifacimento di pavimentazioni esterne, comprese le opere correlate, quali guaine e sottofondi;
Realizzazione, riparazione, sostituzione, rifacimento di vasche di raccolta delle acque;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di opere per arredo da giardino (ad esempio barbecue in muratura, fontane, muretti, sculture, fioriere, panche e assimilate);
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di gazebodi limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo;
Installazione, riparazione, sostituzione e rinnovamento di giochi per bambini e spazio di gioco in genere, compresa la relativa recinzione;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di pergolati di limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di ricoveri per animali domestici e da cortile, voliere e assimilate, con relativa recinzione;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di ripostigli per attrezzi, manufatti accessori di limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di sbarre, separatori, dissuasori e stalli di biciclette;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di tende, pergole, coperture leggere di arredo;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di elementi divisori verticali non in muratura.

LE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Interventi edilizi che siano volti all’eliminazione di barriere architettoniche dagli edifici e che non comportino allo stesso tempo la realizzazione di ascensori esterni o di manufatti che vadano ad alterare la sostanza dell’edificio, per i quali è necessario un titolo abilitativo;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento, messa a norma, purché non incida sulla struttura portante, di ascensori e montacarichi;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento ed eventuale messa a norma di servoscala o di impianti che abbiano natura assimilabile;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di rampe;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di apparecchi sanitarie di impianti igienico e idro-sanitari;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento dei cosiddetti «dispositivi sensoriali»;
Movimenti di terra strettamente pertinenti all’esercizio dell’attività agricola e alle pratiche agro-silvo-pastorali, compresi interventi su impianti idrici;
Manutenzione e gestione di impianti di irrigazione e di drenaggio, finalizzati alla regimazione ed uso dell’acqua di agricoltura;
Manutenzione, gestione e livellamento di terreni agricoli e pastorali;
Manutenzione e gestione di vegetazione di carattere spontaneo.

LE OPERE TEMPORANEE

Opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a 90 giorni;
Installazione, previa Comunicazione di inizio dell’avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di gazebo;
Installazione, previa Comunicazione di avvio dell’inizio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di stand fieristici;
Installazione, previa Comunicazione di avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di servizi igienici mobili;
Installazione, previa Comunicazione di avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di tensostrutture, pressostrutture e altre strutture che siano assimilabili a queste;
Installazione, previa Comunicazione avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di elementi espositivi di varia natura;
Installazione, previa Comunicazione di avvio dei lavori, nonché interventi di manutenzione, riparazione e rimozione di aree di parcheggio provvisorio, purché gli interventi siano effettuati nel rispetto dell’orografia dei luoghi e della vegetazione ivi presente.

ALTRI INTERVENTI, PANNELLI SOLARI E FOTOVOLTAICI

Pannelli fotovoltaici a servizio degli edifici da realizzare al di fuori del perimetro dei centri storici;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di pannelli solari, fotovoltaicie generatori microeolici;
Interventi di installazione delle pompe di calore aria-aria di potenza termica utile nominale inferiore a 12 kW;
Manufatti leggeri posti all’interno di strutture ricettive;
Installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulottes, camper, case mobili, imbarcazioni, in strutture ricettive all’aperto per la sosta e il soggiorno dei turisti, previamente autorizzate sotto il profilo urbanistico, edilizio e, ove previsto, paesaggistico, in conformità alle normative regionali di settore;
Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di serre compresi elementi di appoggio e o di ancoraggio;
Depositi di gas di petrolio liquefatti di capacità complessiva non superiore a 13 mc: installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e messa a norma degli impianti;
Attività di ricerca nel sottosuolo. Installazione, riparazione, sostituzione e rinnovamento di opere strumentali all’attività di ricerca nel sottosuolo attraverso carotaggi, perforazioni e altre metodologie.


.

DonCamillo1
DonCamillo1

14 aprile 2018, 13:05

"..Virgilio giudica il momento opportuno per la spiegazione: tutti quelli che muoiono in ira a Dio convengono in quel luogo da ogni paese; la giustizia divina li sprona a passare questo fiume, così che anche il loro timore diventa attesa e desiderio.."


http://divinacommedia.weebly.com/uploads/5/5/2/3/5523249/9849244.jpg?406


"...Dinanzi a me non fuor cose create
se non etterne, e io etterno duro.
Lasciate ogni speranza, voi ch'intrate"...


Ed ecco verso noi venir per nave
un vecchio, bianco per antico pelo,
gridando: "Guai a voi, anime prave! ..."


Così sen vanno su per l'onda bruna,
e avanti che sien di là discese,
anche di qua nuova schiera s'auna..."


..."Figliuol mio", disse 'l maestro cortese,
"quelli che muoion ne l'ira di Dio
tutti convegnon qui d'ogne paese; 123

e pronti sono a trapassar lo rio,
ché la divina giustizia li sprona,
sì che la tema si volve in disio. ...

Divina Commedia, inferno, canto III


Veramente Grande il Poeta: e così, anche fra noi, similmente come le anime dei dannati che hanno fretta di andare all'inferno malgrado l'eterno supplizio che li attende, ci sono coloro che con falsi pretesti desiderano la terza guerra mondiale, malgrado sappiano che essa causerà l'olocausto atomico..


http://img.liberoquotidiano.it/resizer/-1/-1/true/1516983518151.jpg--.jpg?1516983610000
.

DonCamillo1
DonCamillo1

14 aprile 2018, 11:02

la democrazia diretta è solo l'alibi per una falsa democrazia, in cui l'unico controllo della ipotetica maggioranza risiederebbe nelle facoltà, più o meno occulte, ma, comunque riservate alla casaleggio spa, riguiardo la quale, potenzialmente, chi può vietarne eventuali possibilità di brogli? Non vorrei una democrazia la cui maggioranza sia quello che decide casaleggio-grillo spa.. ;)


© Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati | Tuttogratis non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti. Tuttogratis Privacy e Cookie.

rss